Thursday 28th of October 2021

keep it fresh logo Piatto desiderato piatto trovato
consigli per gustare i piatti del terrtorio di Parma e Piacenza

di Ermanno Ghiozzi
fresh menu leftfresh menu right
fresh photo

GuidaNanni

Fidenza

 

Guida Nanni -

RINGRAZIAMENTI

Ringrazio tutti i componenti del Comitato Scientifico Assaggiatori che con grande pazienza mi hanno supportato nella ricognizione del territorio gastronomico ed inoltre un ringraziamento particolare per gli amici Maria Pia Bariggi, Daniele Sciandra e Maurizio Benassi, che con tanta disponibilità e notevole competenza mi hanno aiutato in questa “avventura”.

 

COMITATO SCIENTIFICO ASSAGGIATORI

 

Giuseppe Bazzini             Corrado Bottarelli 

Leonardo Lanzi               Maurizio Benassi             

Lucia Marocchi               Maurizio Bergonzi           

Enrico Ottolini                Erminia Cassi

Bruno Pichelli                 Angelo Cattani

Maria Grazia Pietralunga   Cosetta Chiusa

Maria Rosa Rangoni         Giorgio Cigala

Giovanni Rota                Maria Grazia De Giovanni

Fabrizio Sbravati             Rita Delgrosso

Daniele Sciandra            Luigi Denti

Romina Sirosi                 Mario Giannini

Giorgio Tanzi Marlotti      Maria Grazia Ghiretti

Emilio Tedeschi             Aurelia Gurduza

Antonella Valesi            Tania Iodice

Introduzione

Ai miei nipoti: Luca, Alice e Sofia .

 

Per scoprire... un tesoro

Dove gustare il piatto desiderato

 

Un tentativo che vorrei fosse compreso e, anche, condiviso: sug-gerire, con la modestia di chi non è un enogastronomo e con l’au-dacia del goloso, dove gustare i piatti che caratterizzano il nostro territorio.

 La modestia coniugata con l’audacia: è una caratteristica della mia generazione e della mia famiglia; quella dei Ghiozzi. E la passio-ne per il cibo, da consumare e da preparare per gli altri, è stata una costante che si protrae da decenni e che ancora è praticata.

 Per quanto mi riguarda, dopo anni di vagabondaggio fra risto-ranti, trattorie e varie altre forme di ristorazione, sono diventato, forse, un buongustaio, ma soprattutto, ho commosso altri raccon-tando le delizie assaggiate ed assaporate.

Commozione per una faraona cotta nella creta… per un cotechino con zabaione… per delle lumache alla parmigiana… Le parole sono scivolate via; le immagini che hanno evocato sono rimaste e hanno suscitato negli ascoltatori il desiderio appassionato che tutta questa ricchezza, costituita dalla tradizione culinaria, non sia desti-nata a scomparire.

Soprattutto ho trovato altri esploratori/assaggiatori che, certa-mente non soddisfatti del solo racconto, si sono recati di persona a veri icare quanto avevo teoricamente documentato. Spesso non mi sono limitato al racconto: li ho accompagnati e li ho guidati in base alla mia personale esperienza.

La passione è contagiosa, in particolare se è un mezzo per col-tivare amicizie e per rinsaldarle. E’ così iniziata, in compagnia, una frenetica attività di ricognizione del patrimonio gastronomico della Provincia di Parma e della Provincia di Piacenza; per ogni punto di ristorazione l’incontro con chi “fa cucina”: lo chef stellato, la mamma o la nonna sempre intente ad impastare, gli allievi degli Istituti Alberghieri, gli osti burberi. In ogni locale la ricerca di un’atmosfera e un’empatia nell’accoglienza, nel cibo, nel servizio.

 Dopo tanti racconti, l’esigenza di sistemare in forma scritta le esperienze vissute nel tempo: un pamphlet da scartabellare, saltan-do da scheda a scheda, per non restare in casa, per sentirsi meno solo, per trovare dove portare gli amici, per trovare dove gustare il piatto desiderato,

per scoprire... un tesoro!

 Ermanno (Nanni) Ghiozzi .


Sito creato da Soluzioni Digitali